Francesca Nicchia

Candidata al Parlamento Europeo per il MoVimento 5 Stelle

Dichiarazione di intenti

Vorrei impegnarmi affinché sia disponibile online a tutti i cittadini la consultazione dei software di monitoraggio dei progetti co finanziati dalle Istituzioni europee usati attualmente dagli enti pubblici beneficiari dei finanziamenti europei. C’è già l’obbligo di pubblicare tutti gli atti ma oggi è arduo per il cittadino capire dagli atti quanto è stato pagato per finanziare cosa. Questi dati dovrebbero essere facilmente reperibili online in una piattaforma dove i cittadini possano testimoniare cosa è stato effettivamente realizzato e le imprese locali del settore possano indicare se gli importi pagati non corrispondono ai prezzi di mercato.
Vorrei impegnarmi per la costituzione di un forte gruppo di pressione internazionale all’interno del Parlamento che agisca per imporre alla Banca Centrale Europea di acquistare sempre e senza alcuna condizione i titoli degli Stati che sono impegnati in grandi progetti di bonifica di siti inquinati, in progetti di adattamento ai cambiamento climatico e prevenzione dei rischi, e che finanziano la sanità e l’istruzione pubblica anche arrivando alla modifica del Trattato sull’Unione Europea e dello Statuto della BCE. Questa porzione della spesa pubblica degli Stati non deve essere sottoposta ai vincoli di bilancio del Patto di Stabilità.
CV
Attualmente lavoro come funzionario specialista economico presso l’Area /ex- Segreteria al Bilancio della Giunta Regionale del Veneto. Faccio parte di un nucleo che assiste il direttore generale nelle attività di certificazione della legittimità della spesa per i progetti cofinanziati dalla Commissione Europea tramite il FESR Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale.
Tuttavia ho difficoltà a definirmi in un profilo professionale perché da quando ho iniziato- oramai quasi 15 anni fa-, ho lavorato come cameriera, segreteria, ricercatrice, consulente politico e inviato in organizzazioni non governative, giornalista, amministratrice di una piccola azienda di diritto britannico da me fondata e insegnante.
Sono cresciuta in Campania negli anni successivi al terremoto dell’Irpinia del 1980 tra il mare, gli alberi in fiore, l’abusivismo edilizio, le saracinesche dei negozi incendiate per intimidazioni camorristiche, gli stupendi crinali della Costiera e dei rilievi preappenninici . Ho conseguito due lauree un Diploma di Laurea- vecchio ordinamento- in Scienze internazionali e diplomatiche presso l’università di Trieste-sede Gorizia- nell’ottobre del 2003 e una laurea magistrale in Economia presso l’Università IEP- Sciences PO di Parigi nel luglio 2004.
I miei studi universitari si sono svolti per la maggior parte del tempo all’estero, tre anni a Parigi, sei mesi a Londra e poco più di un anno a Berlino come studentessa Erasmus. Presso l’università IEP- Sciences Po ho frequentato un programma internazionale designato per i futuri funzionari europei in cui le lingue d’insegnamento erano il francese, il tedesco e l’inglese. Il mio diploma di laurea attesta infatti una conoscenza a livello bilingue delle tre lingue..
Nel 2004 dopo un’esperienza di lavoro di alcuni mesi in America Latina in Messico e Brasile, ho lavorato come assistente di ricerca e consulente nel dipartimento politico dell’ONG britannica Oxfam GB. Seguivo lavori e atti dell’Unione Europea e dell’Organizzazione Mondiale del Commercio WTO in ambito di politica commerciale per perorare gli interessi delle comunità più povere e marginali nei paesi in via di sviluppo. Nell’estate del 2005 mi sono trasferita improvvisamente in Italia perché mia madre si ammalata per la terza volta di cancro. Tra il 2005 e il 2006 ho lavorato come giornalista presso l’agenzia britannica Reuters nella sede di Milano durante la campagna elettorale per le elezioni municipali a Milano e per le politiche dell’aprile del 2006. In questo periodo sostengo la candidatura di Dario Fo a sindaco di Milano e collaboro attivamente con il comitato di volontari. Conosco così il gruppo degli Amici di Beppe Grillo di Milano, un gruppo di simpatici capelloni unici tra tanti giornalisti ad avere il coraggio di ricordare i presunti legami con la Mafia e le vicende processuali di Berlusconi nelle conferenze stampa istituzionali.
Nell’estate del 2006 mi sono trasferita in Campania dove ho iniziato a lavorare su un progetto commerciale internazionale. Concepisco una linea di prodotti dolciari fabbricati a partire da materie prime a marchio Equo e solidale. Il mio lavoro consisteva nel reperire le materie prime, studiare la ricetta assieme ai trasformatori, concepire packaging e design e attività marketing. Per la trasformazione dei prodotti scelgo aziende meridionali che si dichiarano apertamente contro i clan. In Campania conosco la tragica realtà dello sversamento di rifiuti tossici nelle campagne e nelle discariche destinate ai rifiuti urbani e divento una fervida attivista nei comitati che protestano contro discariche ed inceneritori. Durante i sit-in davanti alle discariche conosco il gruppo Meet Up degli Amici di Beppe Grillo di Napoli.
Nel 2007 ho fondato con un altri 4 amici una piccola associazione onlus per sensibilizzare la popolazione ed informare i funzionari delle ong internazionali e della Commissione Europea della stato dell’ambiente nella regione Campania. In questi mesi giro per sagre e feste di piazza mostrando i filmati sullo stato dei luoghi degli sversamenti con le testimonianza di cittadini spesso malati, magistrati e reporters . Insieme ad altri accompagno giornalisti della stampa estera nelle campagne della provincia di Napoli e Caserta nei luoghi dei fuochi e delle discariche. Tra il 2007 ed il 2008 scrivo un rapporto diretto alla Commissione Europea sull’argomento. Questo rapporto non è mai stato presentato ufficialmente alla Commissione perché le associazioni e le istituzioni di ricerca regolarmente costituite campane a cui chiesi appoggio non s’impegnarono per iscritto a condividere le eventuali responsabilità penali. Nel gennaio del 2008 ho fondato a Londra l’azienda Green & Fair Ltd, l’equivalente di una società a responsabilità limitata unipersonale per commercializzare i miei prodotti nel Regno Unito. Dopo la morte di mia madre che mi assisteva e sosteneva moralmente non ho più avuto la forza di dedicarmi a quest’attività.
Dal febbraio del 2008 al giugno 2013 ho insegnato nelle scuole superiori della provincia di Venezia economia, matematica, geografia e sviluppo sostenibile e lingua inglese come lettrice ed ho vissuto come un onore conoscere centinaia di studenti e contribuire al loro processo educativo e di crescita. In questi anni ho anche collaborato alla redazione di proposte di progetto presentate in seguito alla pubblicazione di bandi da finanziare con i fondi Life Plus e Life Plus third countries, strumenti finanziari dell’Unione Europea per l’ambiente. Ho anche lavorato per brevi periodi come Assistente di comunicazione Communication Officer in Giordania, Laos, Cambogia e Thailandia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...